Cardiologia

Nella nostra clinica è possibile effettuare i seguenti esami cardiologici:

• ecocardiografia doppler;
• elettrocardiografia;
• radiografie del torace;
• esame holter;
• controllo della pressione arteriosa;
• biomarcatori cardiaci.

I sintomi più comuni di patologia cardiaca sono tosse (nel cane), difficoltà respiratoria, facile affaticabilità, dimagrimento, debolezza, sincope (perdita di coscienza temporanea) e nel gatto anche zoppia e paralisi degli arti (tromboembolismo).

La visita cardiologica è il primo passo del percorso diagnostico-terapeutico di un animale che si pensa possa avere una problematica di interesse cardiologico. La visita può essere integrata con esami specifici come l’ecocardiografia doppler, l’elettrocardiogramma e altri esami ancora che consentono di formulare una diagnosi accurata, di stadiare correttamente la patologia e di improntare un eventuale terapia cardiologica.
L’insufficienza cardiaca è quasi sempre una patologia cronica, talvolta progressiva con tendenza al peggioramento, e come tale deve essere seguita nel tempo tramite visite periodiche dal proprio veterinario che, caso per caso, deve rivalutare la stadiazione clinica e l’eventuale approccio terapeutico. Inoltre, è fondamentale che il proprietario sia parte attiva della gestione terapeutica, non solo somministrando le cure necessarie, ma anche imparando a riconoscere quelle situazioni che potrebbero richiedere l’intervento immediato del veterinario.

Alcune razze di gatti, come Maine Coon, Ragdoll e Persiano, hanno una predisposizione genetica a sviluppare una particolare forma di cardiomiopatia, detta ipertrofica. In tali razze è consigliabile eseguire il primo esame ecocardiografico già ad un anno di età.

Nei soggetti non più giovani, indicativamente a partire dall’età di 7-8 anni, è raccomandabile eseguire un check up diagnostico con cadenza annuale, che includa l’esame del sangue, delle urine, il controllo della pressione arteriosa, il profilo tiroideo nei gatti e nei casi indicati la visita cardiologica.

Nella nostra struttura si effettua il monitoraggio elettrocardiografico di 24 ore (esame holter), indagine necessaria al fine di caratterizzare aritmie già diagnosticate (in concomitanza o meno di patologie cardiache accertate) o per determinare la causa di perdita di coscienza temporanea (sincope), affaticamento o barcollamenti durante il gioco o la passeggiata.
Con questa metodica è possibile diagnosticare per tempo aritmie potenzialmente letali o in grado di sviluppare cardiomiopatie occulte, come frequentemente accade nel dobermann, boxer e pastore tedesco.

Clinica Veterinaria Jenner - Via Jenner, 37 Parma (PR) - P.IVA 02221450345 Tel.  e fax 0521 944 345 - Tel. terapia intensiva 3394338728
Created by © 2013 The BB's Way